Le mie creazioni meglio riuscite e di cui vado più fiera?
Le mie due bimbe, Margherita e Giorgia.

La prima volta che ho ideato un cocktail al corso per bartending mi ero talmente gasata che pensavo di fare del lavoro dietro il bancone la mia professione. Preparavo aperitivi a profusione nel bar in cui lavoravo durante l’università e, anche se il tornare a casa alle 3 la notte si conciliava poco con il corso di ergonomia del lunedì mattina, ero entusiasta più o meno ogni volta che prendevo lo shaker in mano.

Dopo la laurea in Disegno Industriale ho ridefinito priorità e fatto ordine nella mia vita. L’arrivo improvviso di un figlio può scuotere chiunque, me compresa 🙂

Insieme a Sara e Jacopo mi sono buttata a capofitto in quella che ho deciso sarebbe diventata la mia professione ufficiale e con il tempo ho trovato nel web design una fonte inesauribile di stimoli, idee e sfide.

Il potenziale che offre internet per un’azienda è infinito ed è fondamentale conoscere ogni addendo per trovare la comunicazione vincente di un prodotto.

Mi sono appassionata di comunicazione, web marketing, user experience e ho scoperto che non si finisce mai di imparare!

C’è una correlazione che mi sono creata per avvicinare le mie due passioni, il web design e il bartending, e credo che la storia regga pure!

Il fatto di miscelare liquori non si allontana molto dal mixare i contenuti di un sito web…

Devi conoscere da quali materiali partire e come reagiscono insieme, siano essi alcolici o plugin per WordPress.

Devi bilanciare bene gli elementi per avere un gusto gradevole al palato o un layout piacevole alla vista.

Devi capire i gusti del tuo interlocutore perché alla fine dell’esperienza la cosa importante è che a lui rimanga una sensazione positiva, così tornerà da te, per bere un aperitivo o per acquistare di nuovo sul tuo e-commerce.

Ecco quindi la mia missione: far provare esperienze positive alle persone che interagiscono con i siti che creo.

Start typing and press Enter to search