Per essere felice, togli le parole “se solo”
e sostituiscile invece con le parole “la prossima volta”

Hai mai avuto un sogno da bambino?

Io sì, fin da bambino ho sognato di fare l’astronauta e poi l’avvocato.

E cosa sono finito a fare?

L’informatico!

Ti dirò di più, sono anche felice che sia finita così.

È un lavoro che mi piace, anzi mi appassiona ogni giorno sempre di più.

Credo che per ogni lavoro ci voglia la passione altrimenti non può esserci l’entusiasmo per affrontare ogni novità, per imparare ogni nuova tecnologia appena uscita, per testare la novità del mercato e per stare al passo con i nuovi trend.

Forse è anche questo continuo aggiornamento che mi stimola!

Non sono mai stato una persona a cui piace stare con le mani in mano, mettimi una settimana in spiaggia a prendere il sole ed impazzisco! Preferisco camminare, pedalare, fotografare, scoprire angoli sconosciuti e, nonostante sia una persona timida, conoscere persone che ti sanno trasmettere emozioni.

Qual è il mio ruolo? Dire informatico vuol dire tutto e niente.
Sono quello che vede i numeri, i codici, le tecnologie e capisce come strutturare tecnologicamente un progetto per far crescere il fatturato. Credimi è più difficile da spiegare che da fare 🙂

In realtà l’ultima frase non è vera, non è affatto semplice da fare, mi rendo conto di quante conoscenze sono necessarie per poter dare un reale valore aggiunto al cliente ed è proprio per questo che non manca mai un nuovo libro sulla scrivania. 

Start typing and press Enter to search