[Marketing] Logo o Marchio? L’importanza dell’immagine per un’azienda

[Marketing] Logo o Marchio? L’importanza dell’immagine per un’azienda

“Vorrei un nuovo logo per la mia azienda”…ma cos’è veramente un logo?

Il logo è la parola che sta per il nome del prodotto o dell’azienda

Il marchio, invece, è l’elemento grafico che accompagna questo nome.

Spesso confondiamo la MARCA con il MARCHIO ed il marchio con il LOGO…in ogni caso questi sono dettagli e tutti concordiamo sull’importanza dell’immagine per chiunque offra un servizio!

Molte imprese importanti come Nike, Barilla, Ferrari, hanno fatto del loro marchio un bene inestimabile. Immediatamente riconoscibile, forte, che riesce a trasmettere ciò che l’azienda è, come lavora e cosa produce.

Vediamo quindi come deve essere progettato e realizzato un marchio:

1-      Prima di mettere mano alla penna, è fondamentale capire cosa deve comunicare il nostro marchio.

2-      Dobbiamo subito essere coscienti che non esiste un marchio perfetto, ma solo un marchio adatto a quello che vogliamo raccontare.

3-      Non esiste l’oggettivamente bello, ma esiste l’oggettivamente fatto bene!

4–      Il marchio non è una foto, né tanto meno una clip art e non basta saper disegnare per realizzarlo.

5-      Non deve racchiudere troppi concetti, meglio pochi ma buoni.

6-      Il marchio dovrà essere di facile lettura, trascrizione e pubblicizzazione su diversi supporti.

7-      Deve essere riconoscibile e coerente con il proprio target di utenza.

8–      Se un marchio funziona, funziona anche in bianco e nero.

9–      Prima di arrivare alla scelta finale, è importante seguire in bozza altre strade concettualmente diverse, per capire quale sia la miglior rappresentazione di ciò che vogliamo comunicare.

10–  Al massimo devono essere presenti nel marchio due o tre colori. Soprattutto non esiste un colore che “mi piace”, ma un colore adatto.

11–  Così come accade nella fotografia, o nella pittura, dove il soggetto non mai posizionato a caso, anche la forma deve essere bilanciata bene. Ogni elemento grafico ha un “peso” per l’occhio e deve essere posizionato in modo accurato.

12–  Il marchio deve avere una forma che si adatta bene in diversi contesti, dal posizionamento su una vetrina, dall’immagine profilo della pagina facebook.

13–  Le dimensioni non devono essere un problema. È necessario scegliere e realizzare una forma che possa essere riconoscibile e riproducibile in tutte le dimensioni, dall’icona al banner in strada!

14–  Il marchio in tre parole: semplicità, funzionalità, coerenza.

15–  La realizzazione del marchio, o del logo (chiamiamolo come vogliamo), è il punto di partenza! Ne deve seguire un’immagine coordinata di tutta l’azienda: dalla realizzazione del sito web, alla grafica e alla pubblicità. Solo così emergerà chi veramente c’è dietro ad un’azienda e il valore dei suoi prodotti.

Start typing and press Enter to search