Front End Development Framework

Front End Development Framework

Quando andiamo a strutturare un progetto di sviluppo front end abbastanza corposo diventa essenziale pensare a quale framework utilizzare per ridurre gli sforzi di sviluppo e per avere un risultato finale che sia ben organizzato, espandibile e facilmente migliorabile.

Dopo una ricerca abbiamo individuato tre framework da poter utilizzare Angular.js, Backbone.js e Ember.js noi abbiamo già fatto la nostra scelta ricadendo su Angular.js cercheremo di essere obbiettivi nella valutazione di questi framework.

Storia

AngularJS nasce nel 2009 come parte di un prodotto commerciale più grande, chiamato GetAngular. Poco dopo, Misko Hevery, uno degli ingegneri che hanno fondato GetAngular, è riuscito a ricreare un applicazione web che consisteva in 17 mila righe di codice e e 6 mesi di sviluppo in solo 3 settimane con GetAngular. Ridurre la dimensione del codice a circa 1.000 linee ha convinto Google a sponsorizzare il progetto, trasformandolo in  AngularJS open-source che conosciamo oggi. Tra le caratteristiche uniche e innovative di Angular.js sono associazioni di dati a due vie, l’iniezione di dipendenza, codice facile da estendere utilizzando direttive.

Backbone.js è un framework MVC leggero. Nato nel 2010, è rapidamente cresciuto diventando popolare come una magra alternativa ai pesanti, full-optional framework MVC, come ExtJS. Conta tra gli utilizzatori Pinterest, Flixster, Airbnb e altri.

Le radici di Ember vanno al 2007 partendo la sua vita come il framework MVC SproutCore, originariamente sviluppato da SproutIt e successivamente da Apple, è stato forkato nel 2011 da Yehuda Katz, un collaboratore di base per il popolare jQuery e Ruby on Rails.Gli utilizzatori includono Yahoo !, Groupon, e Zendesk.

AngularJS nasce nel 2009 come parte di un prodotto commerciale più grande, chiamato GetAngular. Poco dopo, Misko Hevery, uno degli ingegneri che hanno fondato GetAngular, è riuscito a ricreare un applicazione web che consisteva di 17 mila righe di codice e sono voluti 6 mesi per sviluppare in solo 3 settimane con appena GetAngular. Ridurre la dimensione della domanda di soli circa 1.000 linee di codice convinto Google per iniziare sponsorizzare il progetto, trasformandolo in i AngularJS open-source che conosciamo oggi. Tra le caratteristiche uniche e innovative di angolari sono associazioni di dati a due vie, l’iniezione di dipendenza, codice facile da prova ed estendere il dialetto HTML utilizzando direttive.

Backbone.js è un framework MVC leggero. Nato nel 2010, si è rapidamente cresciuta popolare come una magra alternativa ai pesanti, full-optional framework MVC, come ExtJS. Ciò ha provocato in molti servizi adottandola, tra cui Pinterest, Flixster, Airbnb e altri.

Le radici di Ember vanno via del ritorno al 2007 Partendo sua vita come il framework MVC SproutCore, originariamente sviluppato da SproutIt e successivamente da Apple, è stato biforcuta nel 2011 da Yehuda Katz, un collaboratore di base per il popolare jQuery e Ruby on Rails progetti. Notevoli gli utenti Ember includono Yahoo !, Groupon, e Zendesk.

Community

 

MetricAngularJSBackbone.jsEmber.js
Stelle suGithub27.2k18.8k11k
Moduli800 ngmodules236 backplugs21 emberaddons
Domande StackOverflow49.5k15.9k11.2k
Risultati YouTube~75k~16k~6k
Contributori GitHub928230393
Utenti Chrome Extension150k7k38.3k

Le dimensioni sono le seguenti:

  • Angular.js – 39.5kb
  • Backbone.js – 6.5kb – 43.5kb con jQuery
  • Ember.js – 90kb

Templating

Angular.js

<ul>
     <li ngrepeat=“framework in frameworks” title=“{{framework.descrizione}}”> {{framework.nome}} </li>
</ul>

Backbone.js

<ul>
     <% _.each(frameworks, function(framework) { %>
          <li title=“<%- framework.descrizione%>”>
               <% framework.nome%>
          </li>
     <% }); %>
</ul>

Ember.js

<ul>
     {{#each frameworks}}
          <li {{bindattr title=descrizione}}>{{nome}}</li>
     {{/each}}
</ul>

Conclusione

Non c’è un vero vincitore di questo confronto, sono tre framework ognuno con le sue peculiarità, vantaggi e svantaggi e per il web development sono tutti validi. Per il nostro utilizzo abbiamo preferito l’approccio di Angular.js, ci permette con poche righe di codice creare applicazioni veloci e facilmente espandibili.
Valutate attentamente qual’è il framework che fa al caso vostro.

Start typing and press Enter to search